Resurrexit Cassandra

Per una straordinaria Sonia Bergamasco, il testo di Cappuccio porta all’estremo le paure e le speranze che abitano l’animo umano, e disarma con la forza di un vocabolario viscerale, potente e poetico.

Il lavoro è un’accusa contro l’incomprensibile talento dell’essere umano per l’auto-inganno.  Forse un profondo desiderio di essere ingannati si nasconde nell’Umanità?

Noi sappiamo ogni cosa su quanto potrà accadere a noi e al pianeta; ma il piacere di ingannare noi stessi è forse più grande di questa consapevolezza? Questa è la nostra tragedia e la nostra vergogna.

Il testo, poetico e potente, scritto da Ruggero Cappuccio per Jan Fabre, affida alla bocca di Cassandra, la figlia del Re di Troia fatta ostaggio dal greco Agamennone, cinque movimenti, cinque umori, cinque colori, cinque elementi, portatori di senso e fonte di ispirazione, intorno ai quali si snoda il discorso che Cassandra rivolge all’Umanità: Nebbia, Vento, Fuoco e Fumo, Vapore, Pioggia.

 

La critica:

…lo spettacolo acquista forza e sanguigna vitalità, lungo la scansione e le invenzioni della bella e rispettosa regia di Fabre, dall’interpretazione di Sonia Bergamasco. Senza risparmio l’attrice modula corpo e voce in pieghe straordinarie, che insieme fraternizzano mentre incutono rispetto e timore con quanto lucidamente «vaticinano». Un tour de force che passa anche per la variazione cromatica degli abiti (tutti laminati e fatali) da cui progressivamente l’attrice si libera, quasi fosse una pelle dopo l’altra, e insieme un patrimonio di sapienza e coscienza. Una bella e fascinosa performance, che nello spazio di poco più di un’ora, ci fa viaggiare attorno e dentro di noi, tra le nostre sicurezze e i nostri dubbi, le illusioni e i rischi di una consapevolezza che continuamente rischia di sfuggire all’umanità. Gianfranco Capita Il Manifesto

Ideazione, regia, scenografia, video Jan Fabre

Testo Ruggero Cappuccio

con Sonia Bergamasco

Musiche originali Stef Kamil Carlens Disegno luci Jan Fabre Assistente alla regia Miet Martens

Una produzione

Troubleyn/Jan Fabre (B)

Carnezzeria srls (IT)

Napoli Teatro Festival Italia (IT)

Teatro di Napoli – Teatro Nazionale (IT)

TPE Fondazione Teatro Piemonte Europa (IT)

in collaborazione con Aldo Miguel Grompone